Rachele bastreghi nuda sex dating in kirwin kansas

Posted by / 09-Aug-2017 18:10

Sul palco con lei Maria Cristina Zoppa il venerdì e Roberta Balzotti il sabato: tutte donne!

Perché donna è bello, perché Bianca era una donna, perché la chitarra è uno strumento che si declina al femminile, perché Giovanna, la mamma di Bianca, è una donna piena di grazia e perché questo Premio lo amiamo come si amano le bambine…

Fausto con la sua chitarra pareva quasi cantare e Bianca con le storie creava immagini del cuore; di questo c’è bisogno ed è questo che vorremmo dire a queste ragazze; non abbiate paura, raccontate con coraggio ciò che vivete, ciò che vedete, ciò che sognate; la canzone ha bisogno di storie e di storie le donne ne hanno veramente tante nel cuore.

Basta con questo amore da cartolina sbiadita, stucchevole o banale. Ma il D’Aponte non è certo solo una gara canora per giovani cantautrici.

E intanto sul nostro lettore “Le cose restano lì”; quali?

quelle dei padri e delle figlie raccontati dal duo Fede ‘N’ Marlen, chitarra, fisarmonica e voci dal colore caldo del Sud.

Per la cronaca, Federica ha avuto poi la menzione per la miglior composizione musicale.

Ed allora possiamo senz’altro dire che la coroncina di fiori - vezzosamente esibita quasi fosse coperta di Linus - le ha portato fortuna.

E ancora Musica Nuda, Mauro Ermanno Giovanardi, Alessio Arena, Bruno Marro, Katres, Giuseppe Anastasi: un’abbondanza di suoni e parole accompagnate dalla finezza di Chiara Morucci, presentatrice d’eccezione, e vincitrice del Premio nella sua seconda edizione.

Quando ogni anno si chiude il Sipario sul Premio Bianca D’Aponte, va via anche l’ora legale, salutando tutti fino a primavera.

Questo momento di musica, bellezza, gratitudine e sentimento - davvero unico in Italia - sembra così quasi rifornirci simbolicamente del nutrimento necessario ad affrontare il lungo inverno.

Il disco in uscita il 22 Settembre si intitolerà "La mia generazione" e racconta la scena musicale italiana degli anni ’90 con i featuring di Manuel Agnelli, Rachele Bastreghi, Emidio Clementi , Cristiano Godano e Samuel Il primo singolo è la cover di "Aspettanfo il sole" di Neffa, che l'ex La Crus ha riproposto in una nuova versione tinta di venature blues e di atmosfere dense, corpose.

La versione originale di "Aspettando il sole" usscì nel 1996 com primo singolo estratto dall'album Neffa & i messaggeri della dopa, da molti considerato una delle piertre miliari della storia del rap italiano.

Rachele bastreghi nuda-66Rachele bastreghi nuda-1Rachele bastreghi nuda-66

Grande novità nella classifica di gradimento di radio, web radio e new media con tutte le canzoni di produzione indipendente della nuova musica italiana, che apre il gradimento anche agli artisti con attitudine indie, pur se distribuiti o licenziati da major! Nella Top 10 anche Ghemon, Zen Circus, Malika Ayane, Rachele Bastreghi, Giovanni Caccamo, Francesco De Gregori e Carmen Consoli.

One thought on “Rachele bastreghi nuda”